INFORMAZIONI E APPROFONDIMENTI DEDICATI AL MONDO DELL’OPERETTA E DEL TEATRO MUSICALE IN ITALIA ED EUROPA
  • 02 Slider
  • 01 Slider
  • 06 Slider
  • 03 Slider
  • 04 Slider
  • 08 Slider

Archivio Articoli

CHAPLIN: IL MUSICAL

CHAPLIN: IL MUSICAL

Precedentemente intitolato “Limelight: la storia di Charlie Chaplin”, torna sui palcoscenici europei il musical di Christopher Curtis e Thomas Meehan incentrato sulla vita del grande attore e regista Charlie Chaplin.

Leggi Tutto

TRIESTE SI PREPARA A CELEBRARE JACQUES OFFENBACH E FRANZ VON SUPPÈ

TRIESTE SI PREPARA A CELEBRARE JACQUES OFFENBACH E FRANZ VON SUPPÈ

Questo è l’anno delle celebrazioni per l’Operetta. Nascevano infatti duecento anni fa Jacques Offenbach e Franz Suppè, due compositori che segnarono l’avvio della piccola lirica, il primo in Francia e il secondo a Vienna.

Leggi Tutto

“L’ACQUA CHETA” DI GIUSEPPE PIETRI (1920 – 2020)

“L’ACQUA CHETA” DI GIUSEPPE PIETRI (1920 – 2020)

Per festeggiare i 100 anni di una delle operette italiane più famose ed amate dal pubblico, la Compagnia di Corrado Abbati proporrà, già dalla prossima stagione, una nuova e fresca edizione de “L’acqua cheta”, tratta da una commedia di Augusto Novelli e con le musiche di Giuseppe Pietri.

Leggi Tutto

SARÀ “IL PIPISTRELLO” DI JOHANN STRAUSS LA NUOVA PRODUZIONE DIRETTA DA CORRADO ABBATI

SARÀ “IL PIPISTRELLO” DI JOHANN STRAUSS LA NUOVA PRODUZIONE DIRETTA DA CORRADO ABBATI

“Il Pipistrello”, l’operetta di Johann Strauss più famosa e più rappresentata al mondo e che incarna lo spirito e l’essenza stessa dell’operetta viennese, sarà messa in scena nella prossima stagione dalla Compagnia diretta da Corrado Abbati in una nuova e smagliante produzione che coniuga il fasto dell’allestimento alla bravura degli interpreti.

Leggi Tutto

SI RIACCENDONO LE LUCI SUI PIÙ IMPORTANTI FESTIVAL ESTIVI DELL’OPERETTA:

SI RIACCENDONO LE LUCI SUI PIÙ IMPORTANTI FESTIVAL ESTIVI DELL’OPERETTA:

Come tradizione l’operetta continua ad essere la principale attrazione dei più prestigiosi festival estivi austriaci. Sul palcoscenico di Mörbisch, affacciato sulle placide acque del lago Neuslieder, al confine con l’Ungheria, quest’anno sarà messo in scena “Il Paese del Sorriso” (Das Land des Lachelns) la celebre operetta romantica di Franz Lehàr di cui tutti conoscono la famosa aria “tu che m’hai preso il cuor”. Lo spettacolo sarà replicato dall’11 luglio al 24 agosto.

Leggi Tutto

SCUGNIZZA

SCUGNIZZA

Ha debuttato a fine gennaio e sta proseguendo il proprio tour in importanti teatri della penisola, “Scugnizza” l’operetta di Carlo Lombardo su musiche di Mario Costa che, per la sua schietta vena melodica e per la divertente ambientazione popolare, è sicuramente la più italiana delle operette.

Leggi Tutto

TRIESTE ASSEGNA IL PREMIO OPERETTA A RICCARDO PERONI

TRIESTE ASSEGNA IL PREMIO OPERETTA A RICCARDO PERONI

L’Associazione Internazionale dell’Operetta di Trieste ha recentemente assegnato il XXX Premio Internazionale dell’Operetta a Riccardo Peroni. Attore e doppiatore italiano, inizia a recitare nei primi anni 70, tante le commedie e i drammi con cui calca i palcoscenici di tutta Italia con appassionata assiduità. Dal 1973 affianca una nutrita serie di partecipazioni televisive e nell’Operetta: Contessa Mariza, Il Paese dei Campanelli, Il Conte di Lussemburgo, Ballo al Savoy, Sogno di un Valzer, La Casta Susanna, Duchessa di Chicago, Scugnizza, Rosemary, Al Cavallino bianco, Clivia, Fanny Essler, Sissi, Cin-Ci-Là, in una lunga collaborazione con il regista e coreografo Gino Landi, sono i titoli in cui è protagonista di ruoli buffi per quasi quarant’anni al Festival Internazionale dell’Operetta di Trieste. Al Teatro Massimo di Palermo partecipa a Madama di Tebe, La Vedova allegra e La Principessa della czardas. Nel 2006 sperimenta il Musical, è Spugna nel Peter Pan del Teatro Sistina di Roma, dà poi la voce al Cuoco Skinner nel film d’animazione della Disney Ratatouille. Ritorna all’operetta nel 2008 con Il Paese dei Campanelli di Lombardo e Ranzato per la regia di Maurizio Nichetti, al Filarmonico di Verona per la Fondazione Arena di Verona, nel 2009 è di nuovo a Trieste con La Vedova allegra e l’anno dopo con La Principessa della czardas.

Nella sua lunga esperienza professionale ha partecipato a film e a serie tv. Ha doppiato personaggi di molti film, serie televisive, film d’animazione stranieri, cortometraggi, videogiochi e audiolibri stranieri.

La sua è stata una carriera completa, in ruoli seri e brillanti, che gli ha permesso di essere un eccellente protagonista di operette in cui le doti attoriali, di canto e di presenza scenica sono indispensabili. E’ stato apprezzato interprete del Festival Internazionale dell’Operetta per diversi decenni, sempre molto amato dal pubblico, testimone di un’epoca di straordinari successi teatrali. Il suo brio, la vis comica, il divertimento che ha trasmesso nei lavori in cui è stato impegnato, sono le motivazioni dell’assegnazione di questo premio, che gli verrà consegnato nel Galà dell’Operetta e del Musical in programma al Politeama Rossetti di Trieste alle ore 17,30 del 23 dicembre prossimo. L’evento vede in scena la Mitteleuropa Orchestra, diretta dal maestro Romolo Gessi, i cantanti Ilaria Zanetti, Andrea Binetti, Eugenio Leggiadri-Gallani, Stefania Seculin e il Premio Massimini Gianluca Sticotti.

Unico nel suo genere, il Premio Internazionale dell’Operetta è stato istituito nel 1986 per rendere omaggio a quanti hanno contribuito alla diffusione e al successo dell’Operetta, nelle sue diverse espressioni. Tra i vincitori del premio ricordiamo tra gli altri il soprano tedesco Elisabeth Schwarzkopf, il tenore svedese Nicolai Gedda, Marta Eggert, il direttore d’orchestra Cesare Gallino, Pietro Garinei, Gino Landi, Raina Kabaivanska, Elio Pandolci ecc.

Rossana Poletti

Leggi Tutto

TRIESTE FA RIVIVERE IL MITO DELL’OPERETTA AL CASTELLO DI SAN GIUSTO

TRIESTE FA RIVIVERE IL MITO DELL’OPERETTA AL CASTELLO DI SAN GIUSTO

La Vedova allegra nell’estate triestina

E’ stata una Vedova in chiave triestina lo spettacolo proposto dall’Associazione Internazionale dell’Operetta in agosto al Castello di San Giusto, dove per quasi un ventennio ebbe luogo il Festival Internazionale dell’Operetta, quando ancora non c’erano le norme attuali di sicurezza e sugli spalti si radunavano folle oceaniche, fino ad undicimila spettatori, dove oggi ne stanno al massimo duemila.

“La Vedova allegra in concerto”, il titolo dello spettacolo liberamente ispirato all’omonima operetta di Franz Lehár del 1905, ha coniugato bella musica, arie d’amore, pagine romantiche, scene spiritose e baci appassionati, in un piccolo affresco della Trieste del tempo in cui la Vedova allegra fece la sua comparsa al Teatro Filodrammatico, il 28 febbraio 1907. La vicenda di due innamorati Hanna e Danilo, che si ritrovano e salvano il loro piccolo stato dalla catastrofe economica, si snoda sulle vicende di un’epoca che vive alla grande ma che ha in sé già i germi della guerra e del decadimento. L’amara dolcezza delle musiche di Lehár sono la testimonianza più veritiera di quel tramonto dorato che nel 1907 a Trieste e in tutta Europa era dietro l’angolo. L’ironia del compositore austriaco nei confronti del paese balcanico montenegrino sarà travolta infatti dalle guerre balcaniche, foriere del disastro che colpirà poco dopo con l’avvento della prima guerra mondiale. Trieste a quel tempo era asburgica, ma in qualche pubblicazione appare che la prima italiana della Vedova si ebbe nella città giuliana. Questa si tenne invece qualche mese dopo al Teatro Dal Verme di Milano. L’italianissima Trieste aveva a quel tempo usi e abitudini profondamente legate a quel mondo a cui era accomunata da secoli di amicizia prima e di appartenenza poi.

Il concerto scenico dell’operetta più amata e più rappresentata in tutto il mondo ha visto sul palco i migliori interpreti triestini del genere: Maria Giovanna Michelini, Marzia Postogna, Ilaria Zanetti, Andrea Binetti, Gualtiero Giorgini, Mathia Neglia e Corrado Gulin al pianoforte. I testi di Rossana Poletti e Andrea Binetti liberamente ispirati al libretto dell’opera e a resoconti letterari e storici dell’epoca sono stati accompagnati da immagini che raccontano gusto e abitudini di quell’inizio secolo.

Non sono mancate le gag tra Niegus, Danilo e Praskowia, gli intrecci amorosi tra le coppie famose dell’operetta, Hanna Glavary e il conte Danilovich, Valencienne e il diplomatico francese Camille de Rossillon, tutti gli ingredienti insomma che La Vedova allegra propone al suo pubblico affezionato.

Rossana Poletti

Leggi Tutto

SUL BEL DANUBIO BLU E SCUGNIZZA

SUL BEL DANUBIO BLU E SCUGNIZZA

da Vienna a Napoli, due nuovi spettacoli di operetta

Ha debuttato in questo mese di dicembre, con una successiva decina di repliche, lo spettacolo Sul bel Danubio blu, scritto da Corrado Abbati in occasione del 150° anniversario del valzer di Johann Strauss più famoso del mondo e che sarebbe diventato il manifesto di un’intera epoca. Più che un semplice valzer è diventato il simbolo del mito di quella Vienna felix che ancora oggi vive e si rinnova generazione dopo generazione. Chi non lo conosce? Chi non lo canticchia? Un’espressione di buonumore, di voglia di vivere, di fare festa….Ne è nato dunque uno spettacolo pieno di gioia e di buon umore: caratteristiche tipiche di una delle più importanti espressioni di quell’epoca: l’operetta! Una grande festa, un’atmosfera gioiosa, una colonna sonora piena di emozioni; tutto questo è Sul bel Danubio blu. Uno spettacolo che segue i canoni stilistici della classica operetta con gli inevitabili e comici equivoci uniti alla musica delle più belle operette danubiane: alcune molto famose, altre che sono una piacevole sorpresa per il pubblico italiano. Uno spettacolo pieno di leggerezza e seduzione perché questa è musica che scioglie i cuori e scalda l’anima, oggi come 150 anni fa’!

Se Vienna è uno dei poli artistici e musicali da cui si irradia la storia dell’operetta europea, dall’Italia e in particolare da Napoli arriva forse la più “mediterranea” e la più melodica delle operette italiane: Scugnizza di Carlo Lombardo su musiche di Mario Costa.

La musica di Scugnizza è contagiosa, le sue melodie sorprendenti. Alcune sono la voce di tutto un popolo, altre la legano all’opera verista richiamando il miglior Puccini. Ma se la struttura portante di Scugnizza è la suggestione e l’incanto della sua musica, il suo successo non può essere scisso dalla briosa linfa apportata da un testo già di per sé felice ma che in questa nuova edizione di Corrado Abbati, si presta a diventare ancor più immediato e senza tempo dove il tema fondamentale della nostalgia si unisce ad un divertimento vero, dove veri sono i personaggi (e non più “personaggi da operetta”), veri sono i loro sentimenti, le loro speranze, i loro colpi di testa.

E proprio Scugnizza, con l’allestimento del Teatro Verdi di Trieste, riveduto ed adattato da InScena per la Compagnia di Corrado Abbati, debutterà a fine gennaio per un tour che la porterà, fra l’altro, nei teatri di Parma, Udine, Gradisca, Savona, Brescia, Cremona….

Leggi Tutto

LA VEDOVA ALLEGRA AL TEATRO REGIO DI PARMA

LA VEDOVA ALLEGRA AL TEATRO REGIO DI PARMA

un nuovo allestimento con la regia di Corrado Abbati e l’Orchestra Città di Ferrara
per festeggiare l’ultimo dell’anno all’insegna dell’allegria

Torna l’operetta al Teatro Regio di Parma con una nuova produzione de La Vedova Allegra di Franz Lehàr. Un allestimento che sprizza ottimismo e che è stato ambientato nel momento più felice e spensierato della vita del nostro paese e dell’intera Europa: gli anni del boom economico, quando, alla metà degli anni ‘50 del Novecento, il continente ha vissuto una eccezionale fase di espansione mai conosciuta prima. Ed il cosiddetto “miracolo economico“ diventerà, in questa nuova edizione, anche il miracolo della signora Glavari, la Vedova Allegra, che da sola farà tornare l’ottimismo in un piccolo Stato europeo. San Marino? Il principato di Monaco? Un luogo di fantasia? Poco importa: sarà come essere invitati ai matrimoni di Linda Christian e Tyrone Power, Grace Kelly e Ranieri di Monaco, Audrey Hepburn e Mel Ferrer. Fastosi ricevimenti che diventeranno punti di ispirazione per una Vedova raffinata ed elegante come non mai, dove la musica eterna di Franz Lehár trova una sorprendente dimensione. Un nuovo vigore fra certezze e sorprese per uno spettacolo speciale, a cui seguirà l’immancabile brindisi benaugurale fra pubblico e palcoscenico in un teatro rutilante di luci e paillettes.Fra gli interpreti principali il soprano Paola Sanguinetti, il tenore Giuseppe Raimondo e ancora Antonella Degasperi, Fabrizio Macciantelli, Davide Zaccherini e Corrado Abbati che vestirà i panni di Njegus, il cancelliere d’ambasciata. I costumi sono di Artemio Cabassi, le coreografie di Cristina Calisi e l’Orchestra Città di Ferrara sarà diretta dal Maestro Lorenzo Bizzarri.

 

Leggi Tutto

ANCHE IL TEATRO D’OPERA SI APRE AL MUSICAL

ANCHE IL TEATRO D’OPERA SI APRE AL MUSICAL

dal Carlo Felice di Genova al Maggio Musicale di Firenze al San Carlo di Napolin
uove produzioni per un nuovo pubblico in Italia

Sarà il Teatro Carlo Felice di Genova che, dopo aver presentato con successo An American in Paris  di George Gershwin nell’ottobre scorso, replicherà con successo la strada del musical. Dal 1 al 5 gennaio andrà infatti in scena, sul massimo palcoscenico genovese, West Side Story, musical su libretto di Arthur Laurents e Stephen Sondheim con le musiche di Leonard Bernstein.

Lo stesso musical è approdato al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino dal 13 al 22 dicembre, sempre per ricordare il centenario della nascita di Bernstein.

La produzione di Firenze di West Side Story è firmata da Federico Bellone, in un nuovo adattamento del libretto di Franco Travaglio e con le coreografie originali di Jerome Robbins riprodotte da Fabrizio Angelini. Maestro concertatore e direttore Francesco Lanzillotta, regia di Federico Bellone.

Ambientato in una New York di metà anni Cinquanta West Side Story, narra le vicende di due bande rivali in lotta per la spartizione del territorio, i Jets e gli Sharks. In questo contesto nasce una storia d’amore tra Tony e Maria, appartenenti alle due avverse fazioni. Come novelli Romeo e Giulietta newyorkesi, i due giovani vivono un amore contrastato che non può che concludersi in tragedia. L’edizione genovese si avvarrà dei complessi artistici e dell’orchestra dello stesso Teatro Carlo Felice, quest’ultima diretta da Alpesh Chauhan e sempre per la regia di Federico Bellone riprodotta da Chiara Vecchi.

Il Teatro San Carlo di Napoli, dopo la felice esperienza della scorsa stagione con la messa in scena di My fair Lady, ripercorre la strada del musical presentando, dal 3 al 9 febbraio Lady, Be Good! musical di George Gershwin.

Ambientato nella Broadway dei ruggenti anni venti, Lady, Be Good!, è fin dagli esordi nel 1924 un musical dal successo strepitoso. Tra le varie “riletture” del musical, celeberrima la versione cinematografica del 1941 con Fred Astair e quella successiva di Ella Fitzgerald che fece dell’arrangiamento in versione ballad del brano Oh, Lady, Be Good! uno dei suoi più incredibili successi. In questa nuova produzione del musical, curata dal Teatro de La Zarzuela di Madrid e firmata da Emilio Sagi, le frizzanti atmosfere in pieno stile newyorkese di Lady, Be Good! sono rese con un allestimento dal  forte impatto visivo in cui il movimento coreografico veicola senza sosta l’azione dei personaggi, con il sostegno della musica jazz vibrante e stilizzata di Gershwin.

Leggi Tutto

KISS ME, KATE

KISS ME, KATE

il musical di Cole Porter in una nuova produzione di Corrado Abbati dopo il debutto una lunga tournée in tutta Italia

Ha recentemente debuttato e si appresta ad affrontare una lunga tournée in tutta Italia, il celebre musical di Cole Porter “Kiss me, Kate”. Ispirato a “La bisbetica domata” di Shakespeare ed impreziosito da alcune situazioni di “teatro nel teatro”, “Kiss me Kate” è ritenuto da molti il musical perfetto, baciato dal successo fin dalla sua prima rappresentazione a Broadway nel 1948 dove raggiunse ben 1077 recite consecutive e si aggiudicò ben cinque “Tony Awards” come miglior musical, miglior compositore, miglior autore di musical, migliori costumi e miglior produttore!

La nuova versione di Corrado Abbati che ha curato pure l’adattamento e la regia, su licenza esclusiva della Tams Witmark di New York, ha affrontato in modo disinvolto e scorrevole tutta la vicenda, dando agli spettatori l’impressione di essere partecipi di una messinscena dei giorni nostri. Lo spettacolo racconta la storia di due attori, un tempo marito e moglie e adesso ai ferri corti, che si trovano a recitare in teatro una versione musicale del celebre testo shakespeariano, con l’ovvia nascita di bisticci e capricci. Il tutto prende poi una piega ancora peggiore – ma con effetti davvero esilaranti – quando entrano in scena due gangster che sono creditori del produttore. E proprio nella immedesimazione fra i tanti e bravi giovani interpreti della Compagnia ed i ruoli da essi ricoperti, si è creata una sintonia particolare che ha dato allo spettacolo una coralità  ed una vivacità sorprendente. Molto bravi, dunque, tutti i cantanti – attori – ballerini a cominciare da Antonella Degasperi che ha affrontato il ruolo chiave di Miss. Vanessi / Caterina affiancata dal giovane e già sicuro Timothy Pagani nei panni di Fred Graham / Petruccio. Accanto a loro oltre la coppia Lucenzio / Bianca interpretata da Alessio Ruaro e Licia Cristofaro, tutti gli altri interpreti: Claudio Ferretti, Luca Benini, Fabrizio Macciantelli, Alessio Cioni, Cristina Calisi, Umberto Capuano, Giorgia Aluzzi, Giulia Ferrara, Antonietta Manfredi, Greta Moschini e lo stesso Corrado Abbati nel ruolo di Battista, il padre di Caterina. Eleganti, vivaci e mai scontate le coreografie di Francesco Frola; la sicura direzione musicale è di Barbara Cocconi mentre il mutevole allestimento scenico è di InScena Art Design su bozzetti di Jaro Ješe.

Lo spettacolo, dopo le prime recite ad Asti, Bolzano, Vigevano, Savona, Cremona, percorrerà tutta la penisola, da Vipiteno a Lecce facendo tappa in alcuni fra i più prestigiosi teatri d’Italia come il Teatro Petruzzelli di Bari, per poi concludere la lunga tournée a Reggio Emilia il 13 e 14 aprile prossimi.

Leggi Tutto

“Sissi, l’imperatrice che affascina”

al Teatro Sociale di Trento – L’Adige, 14 febbraio 2018 di Antonia Dalpiaz

Leggi Tutto

“Come è bella la gioventù se in scena ci sono Abbati e l’operetta”

al teatro Ponchielli di Cremona – La Provincia, 13 febbraio 2018 di Mariagrazia Teschi

Leggi Tutto

“Sissi, se la storia d’amore è a lieto fine il successo è assicurato”

al Teatro Municipale di Piacenza – La Libertà, 8 gennaio 2018 di Mauro Bardelli

Leggi Tutto

“Gigì – Parigi e l’amore trionfano sempre”

al Teatro Ponchielli di Cremona – La Provincia, 27 dicembre 2017 di Barbara Caffi

 

Leggi Tutto

AUSTRIA:
Presentati i programmi dei festival estivi dedicati all’operetta

Mörbisch – Bad Ischl - Kufstein In estate il centro del mondo dell’operetta è a soli 60 chilometri a sud di Vienna, nella pittoresca località di Mörbisch sul Lago di Neusiedl.

Leggi Tutto

L’Operetta al tempo di Maria Teresa
BASTIANO E BASTIANA DI MOZART IN SCENA A TRIESTE

Nell’anno in cui si celebra il tricentenario dalla nascita di Maria Teresa, dopo il Galà dell’Operetta a lei dedicato, l’Associazione Internazionale dell’Operetta e l’Associazione Musicale Aurora Ensemble hanno proposto al pubblico triestino Bastiano e Bastiana, un’opera breve, scritta da Wolfgang Amadeus Mozart, durante il regno della grande sovrana, in forma di Singspiel, il genere teatrale progenitore dell’operetta.

Leggi Tutto

Trieste: OPERETTA ALLA PICCOLA FENICE

Dopo il successo dello scorso anno l’Associazione Internazionale dell’Operetta di Trieste ha riproposto la rassegna “Operetta alla Piccola Fenice”, sei pomeriggi musicali all’insegna della piccola lirica a partire dal 20 gennaio e fino al 6 aprile prossimo.

Leggi Tutto

Annunciata la nuova produzione della stagione 2018 / 2019
KISS ME, KATE di Cole Porter

Ancora una novità assoluta nel panorama del teatro musicale italiano della prossima stagione con la nuova produzione di InScena/Compagnia Corrado Abbati e sempre su licenza esclusiva delle edizioni Tams Witmark di New York.

Leggi Tutto

Terminerà a fine marzo LA LUNGA TOURNÉE DELLA COMPAGNIA CORRADO ABBATI

Dopo il debutto a novembre di “Gigì – innamorarsi a Parigi”, il musical di Frederick Loewe messo in scena nella sua versione originale da Corrado Abbati con un entusiastico successo in alcuni fra i più importanti teatri d’Italia, sono continuate le repliche de “La principessa Sissi” musical dello stesso Abbati su musiche di Alessandro Nidi.

Leggi Tutto

DIE FLEDERMAUS (IL PIPISTRELLO)

di Johann Strauss al Teatro alla Scala Per la prima volta approderà nel massimo tempio della lirica italiana “Il Pipistrello” la più celebre operetta di Johann Strauss, da sempre considerata il capolavoro del “re del valzer” viennese.

Leggi Tutto

DIE LUSTIGE WITWE

La vedova allegra – in lingua originale – alla Fenice di Venezia Sarà “La Vedova Allegra” di Franz Lehàr in versione originale con sopratitoli in italiano ed inglese ad allietare il prossimo carnevale di Venezia. E’ infatti programmata dal 2 al 13 febbraio 2018 al Teatro La Fenice di Venezia una nuova produzione dell’operetta in assoluto più famosa al mondo.

Leggi Tutto

L’operetta è tornata a Trieste:  SUONI DAL DANUBIO E LA VEDOVA ALLEGRA

L’operetta è tornata a Trieste:
SUONI DAL DANUBIO E LA VEDOVA ALLEGRA

con il teatro Nazionale di Budapest A Trieste la tradizione dell’operetta ungherese viene da lontano, da quei favolosi anni 60, quando per svariate motivazioni il Teatro Verdi interruppe il Festival, era la prima volta e non fu senza dubbio l’ultima, per riprenderlo soltanto nel 1970 al Politeama Rossetti.

Leggi Tutto

Al Teatro Romano di Trieste
“Operetta sotto le stelle”

A rinverdire i fasti di Trieste capitale dell’operetta italiana, dopo la rinuncia del Teatro Verdi a programmare lo storico “festival”, ci hanno pensato questa estate il Teatro Rossetti, con l’ospitalità del Teatro dell’operetta di Budapest (di cui diamo una ampia recensione) e l’Associazione Internazionale dell’Operetta che ha programmato, il 20 agosto, lo spettacolo“Operetta sotto le stelle”.

Il tenore Andrea Binetti, il mezzosoprano Nicoletta Curiel ed il pianista e arrangiatore Corrado Gulin hanno proposto, davanti ad un teatro tutto esaurito, un viaggio tra i classici della scuola danubiana con brani tratti da “La vedova allegra”, “La contessa Maritza”, “La Principessa della csardas” e “Il paese del sorriso”. In programma anche altre incursioni, che spaziavano tra le note de “La duchessa di Chicago”, “Ballo al Savoy” e “Al Cavallino bianco”. A “cucire” le note con i ricordi, ci ha pensato Rossana Poletti, anche lei di scena per colorare lo spettacolo con aneddoti e piccoli frammenti di una grande storia musicale.

 

Leggi Tutto

Continua per il secondo anno la tournée del musical
“LA PRINCIPESSA SISSI”

si rinnova il successo in molti teatri d’Italia

Dopo lo straordinario successo della scorsa stagione “La Principessa Sissi”, il nuovo musical firmato da Corrado Abbati con le musiche originali di Alessandro Nidi è ora pronto ad affrontare nuovi pubblici in tutta la penisola.
Dal Teatro Palapartenope di Napoli (uno dei più grandi spazi teatrali d’Italia con i suoi 6.000 posti – dal 25 novembre), al Giovanni da Udine (21 dicembre), passando per il Teatro Municipale di Piacenza dove è inserita nella stagione Lirica tradizionale (7 gennaio), fino al Teatro Sociale di Trento in una edizione “speciale” con orchestra dal vivo (6 febbraio), la prossima tournée de “La Principessa Sissi” si preannuncia densa di importanti appuntamenti in prestigiosi teatri.
Se la storia di Sissi è diventata una leggenda romantica con un grande seguito popolare, rinverdito anche dalle tante serie televisive e dai celebri film interpretati da Romy Schneider, il fascino della bella e giovane principessa si è ora rinnovato in teatro con questo nuovo spettacolo dove l’ambientazione, lo sfarzo, gli amori e soprattutto la musica hanno saputo ricreare l’atmosfera storica e sentimentale capace di conquistare ancora una volta il pubblico di ogni età.
Definita dalla stampa “l’incantevole Sissi, la principessa romantica che fa rivivere il classico” (Gazzetta del Mezzogiorno), oppure “Sissi, la principessa che non tramonta” (Giornale di Vicenza), o anche “Sissi, la favola senza tempo” (La Provincia), tutti hanno riconosciuto allo spettacolo diretto da Corrado Abbati una straordinaria vivacità ed eleganza tanto da collocarlo a metà strada fra l’opera moderna e la commedia musicale.
Una menzione speciale va anche riconosciuta ai tanti interpreti, tutti attori-cantanti e ballerini, la cui professionalità ed affiatamento hanno sempre riscosso i favori del pubblico; fra tutti ricordiamo Antonella Degasperi, Fabrizio Macciantelli, Antonietta Manfredi, Cristina Calisi (che oltre interpretare una spigliata Sissi firma anche le coreografie dello spettacolo) e lo stesso Abbati che veste i panni del buffo duca Max di Baviera, padre della principessa.

foto spettacolo la principessa Sissi

Leggi Tutto

“GIGÌ – innamorarsi a Parigi”

la nuova produzione di Corrado Abbati pronta a sfidare il pubblico

Sono iniziate in questi giorni le prime fasi di allestimento della nuova produzione che la Compagnia diretta da Corrado Abbati porterà in tournée nella prossima stagione teatrale.
Dagli stessi autori di My Fair Lady, premiata con 9 premi Oscar, ripresa trionfalmente a Broadway, arriva ora nei teatri italiani: Gigì (innamorarsi a Parigi), il musical di Alan Jay Lerner e Frederick Loewe, tratto dal famoso racconto di Colette.
A sessant’anni dalla nascita di questo musical (1958) Corrado Abbati ha pensato di riportarlo in Italia (a Broadway il suo revival è un grande successo) e per la prima volta nella sua versione originale valorizzandone lo spartito: una partitura raffinata, gradevole, allegra e orecchiabile e mai banale. Loewe, con poche pennellate musicali, ricrea con straordinaria arguzia le atmosfere parigine di primo Novecento a cui corrispondono anche il lusso dell’ambientazione e lo sfarzo dei costumi che sicuramente non mancheranno nella rielaborazione immaginifica di questa nuova produzione. Ma il lavoro non si ferma solo ad una elegante messa in scena, bensì a valorizzare quelli che sono i veri punti di forza di questo spettacolo: la già citata musica, lo sviluppo e l’evoluzione dei personaggi e le tante spettacolari scene di massa. Questa Gigì, nelle intenzioni di Abbati, vuole essere spensierata, effervescente come una coppa di champagne, piena d’allegria in una Parigi da innamorati.

foto spettacolo Gigì - Innamorarsi a Parigi

Leggi Tutto

Continua con tanti ‘Sold Out’ in tutta Italia la tournée de
“LA PRINCIPESSA SISSI”

il musical di Corrado Abbati e Alessandro Nidi

Le recensioni di alcuni quotidiani

 

La Provincia di Cremona  17 gennaio 2017

La Provincia di Cremona
17 gennaio 2017

Il Giornale di Vicenza 24 gennaio 2017

Il Giornale di Vicenza
24 gennaio 2017

L’Eco di Bergamo 30 gennaio 2017

L’Eco di Bergamo
30 gennaio 2017

La Gazzetta di Parma  23 febbraio 2017

La Gazzetta di Parma
23 febbraio 2017

 

 

Leggi Tutto

OPERETTA:  tutte le novita’ dei festival austriaci

OPERETTA:
tutte le novita’ dei festival austriaci

L’estate del 2017 sarà un anno di grandi novità per gli amanti dell’operetta. I tre principali festival austriaci hanno infatti annunciato le loro nuove produzioni.

Iniziamo da Kufstein in Tirolo dove, nel tradizionale scenario della fortezza, sarà presentato dal 23 luglio al 13 agosto “Der Zigeunerbaron” (Lo zingaro barone) di Johann Strauss.

 

Dal 7 luglio al 19 agosto a Mörbisch nel suggestivo teatro affacciato sulle sponde del Neusiedler See (al confine con l’Ungheria) sarà messo in scena “Der Voghel-händer” (Il venditore di uccelli) di Karl Zeller

 

A Bad Ischl, per il tradizionale Lehàr Festival, si comincerà con “Die Lustige Witwe” (La vedova allegra) dal 15 luglio, per proseguire con “Saison in Salzburg” (Stagione a Salisburgo) di Fred Raymond dal 22 luglio; concluderà la rassegna “Kaiserin Josephine” (L’Imperatrice Giuseppina) di Emmeric Kàlmàn i giorni 12 e 13 agosto

 

Una stagione ricca di novità, dunque, soprattutto per i titoli e gli autori meno frequentati, da Karl Zeller (1842 – 1898) a Fred Raymond (1900 – 1954). Se il primo è ancora un significativo esponente della grande tradizione viennese legata al valzer, Raymond si apre verso l’operetta-rivista con musiche ricche di allegria e di elementi folcloristici.

 

 

 

Leggi Tutto

Dopo il grande successo de “La Principessa Sissi”
ANNUNCIATI GLI SPETTACOLI DELLA PROSSIMA STAGIONE

con la Compagnia Corrado Abbati

Ancora più di un mese di tournée per la Compagnia Corrado Abbati che sta ottenendo un successo ben oltre ogni aspettativa con il nuovo musical “La Principessa Sissi” su musiche di Alessandro Nidi. Lo spettacolo sarà poi ripreso – come c’era da aspettarselo – nella prossima stagione 2017 / 2018, poiché dopo i numerosi “sold out” ed i lusinghieri riscontri da parte di pubblico e critica, sono giunte molteplici richieste di rappresentazione da parte di numerosi teatri di tutta Italia. Il nuovo titolo in programma, che debutterà verosimilmente a novembre, sarà invece “Gigì – innamorarsi a Parigi”, musical d Alan Jay Lerner e Fredeick Loewe, gli stessi autori di “My Fair Lady. Ambientato nella Parigi della Belle Époque, lo spettacolo ripropone tutti gli elementi della favola romantica, ripresa anche nell’omonimo e celebre film, interpretato da Maurice Chevalier, che si aggiudicò ben 9 premi Oscar!

Sarà poi in tournée, con una rinnovata produzione, “La Vedova Allegra” di Franz Lehàr, in assoluto lo spettacolo più rappresentato al mondo ed icona stessa dell’operetta classica viennese. Da ricordare che la Compagnia Corrado Abbati, oltre ad aver ottenuto, nel 2005, l’esclusiva nazionale per l’edizione del “centenario” de “La Vedova Allegra”, ne ha anche prodotto e distribuito in DVD l’unica edizione originale in lingua italiana.

 

Leggi Tutto

Nuova sede a Trieste per l’Associazione Internazionale dell’Operetta

Nuova sede a Trieste per l’Associazione Internazionale dell’Operetta

E’ stata inaugurata  la nuova sede dell’Associazione Internazionale dell’Operetta a Trieste in Via Combi 22 B a Trieste. Lo spazio, oltre svolgere il servizio di segreteria e punto di riferimento per l’organizzazione delle varie attività, si presta anche a conservare il notevole materiale espositivo raccolto in tanti anni di lavoro e più volte utilizzato per l’allestimento delle mostre storiche dedicate all’operetta.

Leggi Tutto

Al Cavallino Bianco e La Principessa del Circo

Al Cavallino Bianco e La Principessa del Circo

le due nuove produzioni della Volksoper di Vienna

Hanno debuttato in questo autunno le due nuove produzioni di operetta della Volksoper di Vienna, il più importante teatro pubblico europeo che ancora dedica grande attenzione al repertorio operettistico. Si tratta di “Al Cavallino Bianco” (Im Weissen Roessl) di Ralph Benatzky con la regia di Josef Ernst Köpplinger e “La Principessa del Circo” (Die Zirkusprinzessin) di Emmerich Kalman con la regia di Thomas Enzinger. Entrambi gli spettacoli saranno in cartellone per tutta la stagione, alternandosi ad altre importanti produzioni di musical e teatro musicale. Il 31 dicembre, come da tradizione per molti teatri del centro Europa, sarà di scena l’immancabile “Pipistrello” di Johann Strauss sotto la direzione do Rudolf Bibl.

principessa-circo-vienna

Leggi Tutto

Operetta & Musical a Parma

Come da tradizione anche quest’anno ha preso il via la consueta stagione di operetta a Parma, organizzata presso l’Auditorium Paganini in collaborazione con il Teatro Regio. Tre appuntamenti con altrettanti titoli di operetta e musical presentati dalla Compagnia Corrado Abbati. Il sempre crescente numero di abbonati e spettatori che affollano la sala sta a dimostrare l’affetto e l’interesse che ancora tributa il pubblico a questo genere di spettacoli.

parma-progr

 

Leggi Tutto

L’Operetta a Ravenna Festival

L’Operetta a Ravenna Festival

Per la prima volta l’operetta della grande tradizione viennese – danubiana è approdata ad uno dei più importanti festival multidisciplinari d’Italia. La trilogia d’autunno di Ravenna Festival ha infatti ospitato quest’anno, al Teatro Alighieri, un trittico che rende omaggio a quella grande civiltà che fu l’Impero Austroungarico al suo tramonto e che vide Vienna e le grandi città dell’impero, Budapest in testa, farsi culla di uno straordinario fermento multiculturale.

In esclusiva per l’Italia, sono andate in scena tre produzioni dei principali teatri ungheresi: Teatro dell’Operetta di Budapest, Teatro Csokonai di Debrecen e Teatro di Szeged con tre titoli fra i più rappresentativi del repertorio danubiano: Gräfin Mariza (La Contessa Maritza), Die Fledermaus (Il pipistrello) e Die lustige Witwe (La vedova allegra).

Se il successo dell’operetta è quasi sempre scontato, soprattutto quando è proposta con credibilità e ricchezza di mezzi, è altrettanto vero che presentare spettacoli in lingua originale (seppure con sottotitoli) nuoce, soprattutto per il pubblico tradizionale italiano, all’immediatezza ed alla “verve” comica che caratterizza questo genere di spettacolo. Ci auguriamo comunque che questo primo esperimento sia ripreso in futuro e magari allargato a produzioni di uguale qualità “made in Italy”.

 

ravenna-operetta-festival

Leggi Tutto

LA PRINCIPESSA SISSI

LA PRINCIPESSA SISSI

il nuovo musical di Corrado Abbati e Alessandro Nidi
in tournée fra applausi e teatri esauriti

Un successo senza precedenti e ben al di là di ogni aspettativa ha segnato il debutto e le prime repliche in giro per l’Italia del musical “La principessa Sissi”.
La lunga tournée è infatti partita dal Teatro Rendano di Cosenza e dopo aver già toccato i teatri di Gorizia, Casalmaggiore, Vigevano, Carpi, Bolzano, Bologna, Rimini, Modena e Pescara approderà ora nei teatri di Rovereto, Merano, Novara, Milano, Cremona, Bergamo, Pavia, Aosta – per citarne solo alcuni – e per oltre settanta repliche in tutto il territorio nazionale da Bressanone a Lecce.
Unanimi i consensi di pubblico e critica per uno spettacolo capace di incantare il pubblico di ogni età: e questo grazie anche alle musiche originali composte da Alessandro Nidi, che assembla con grazia ed armonia valzer, marcette e melodie liriche, su un testo teatrale scritto dallo stesso Corrado Abbati che firma anche la regia. Ritmo, vivacità e tanto romanticismo hanno segnato la messinscena, un musical contemporaneo che, come tutte le storie d’amore, è pronto a sfidare il tempo.
Questa nuova produzione ha visto coinvolti cantanti, attori e ballerini in una sempre straordinaria prova di grande bravura e professionalità.
Fra gli interpreti principali ricordiamo Cristina Calisi, una spigliata ed elegante “Sissi” che, oltre sfoderare una bella voce da soprano, si muove con grande disinvoltura nei balli di cui firma anche le coreografie. Con lei come non ricordare Antonella Degasperi, una delle colonne portanti della Compagnia, che interpreta con gusto ed ironia Ludovica, madre di Sissi, e ancora Fabrizio Macciantelli che da vita ad un buffo ed esilarante colonnello, comandante della gendarmeria. Ancora nel cast Francesco Bretoni, Lucia Antinori, Luca Mazzamurro, Lorenzo Di Girolamo, Antonietta Manfredi, tutti accomunati da grande presenza scenica e belle voci, a cui si aggiungono gli altri solisti e il corpo di ballo della Compagnia.
Nel complesso “La Principessa Sissi” si è rivelato uno spettacolo vivace e dal ritmo serrato; un musical piacevole e coinvolgente.
Una bella opera corale come è nella tradizione di Abbati.

foto-ariticoli-sissi

Leggi Tutto

Nascerà a breve la prima ACCADEMIA ITALIANA DELL’OPERETTA

E’ stata annunciata la volontà di istituire, per la prima volta in Italia, una scuola di formazione ed approfondimento sul teatro musicale d’operetta, cercando quindi di salvaguardare, far conoscere e diffondere un patrimonio specifico della nostra cultura teatrale, altrimenti destinato ad essere facilmente dimenticato.

Leggi Tutto

A Fiume una mostra dedicata all’operetta

Fiume, la città che D'annunzio occupò con i suoi legionari, grande porto del regno ungherese, arroccata sul territorio scosceso al centro del golfo del Quarnero, ospiterà la mostra storica dell'operetta "Tu che m'hai preso il cuor-

Leggi Tutto

Aperitivo con…l’operetta!

Con due concerti aperitivo d’operetta si conclude il mini ciclo dedicato alla piccola lirica al Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste. Dopo “Il Pipistrello”, inserito nella stagione lirica, è stata la volta di due titoli altrettanto noti e amati dal pubblico, “Lo Zingaro Barone” di Johann Strauss jr. e “Sogno di un valzer” di Oscar Straus.

Leggi Tutto

Grande debutto di “Vittoria e il suo Ussaro” al Festival di Mörbisch

Ha debuttato il 7 luglio con grande successo al Festival estivo di Mörbisch, in Austria, “Vittoria e il suo Ussaro” grande operetta – rivista di Paul Abraham.

Leggi Tutto

IL MINISTERO NON RICONOSCE L’OPERETTA COME GENERE TEATRALE AUTONOMO

La risposta all’interrogazione in Commissione Cultura della Camera, presentata dall’On. Vanna Iori in difesa dell’operetta e contro la mancata erogazione dei fondi FUS (Fondo Unico Spettacolo) a questo genere di spettacolo, ha ricevuto risposta giovedì 7 luglio da parte del sottosegretario del MIBACT Antimo Cesaro.

Leggi Tutto

IL PIPISTRELLO DI TRIESTE NON CONVINCE

Il Pipistrello, ultimo spettacolo della stagione lirica in scena al Verdi, poteva essere l’occasione di un ritorno della tradizione operettistica a Trieste. Ci siamo illusi che lo spettacolo, affiancato da un paio di concerti di “sostegno”, potesse costituire il risveglio istituzionale verso un genere che è stato momento di gloria e orgoglio per la capitale italiana della piccola lirica.

Leggi Tutto

ARTHUR EXCALIBUR

ARTHUR EXCALIBUR

Il musical dedicato alla fantastica saga di Re Artù e dei Cavalieri della Tavola Rotonda in un nuovo ed entusiasmate spettacolo al Festival estivo di Tecklemburg in Germania.

Leggi Tutto

Trieste – Premio operetta a Elena Zilio

Trieste – Premio operetta a Elena Zilio

Una forza della natura, una voce senza fine, un’impetuosa cavalcata musicale wagneriana, così si è presentata al pubblico triestino Elena Zilio. Ha cantato l’“Aria di Orlowsky” da Il Pipistrello di Johann Strauss e poi si è scatenata nella spumeggiante “Heja in den Bergen” da La Principessa della Csardas di Imre Kálmán.

Leggi Tutto

UN NUOVO MUSICAL PER LA PRINCIPESSA SISSI

UN NUOVO MUSICAL PER LA PRINCIPESSA SISSI

Perché Sissi, che a soli 16 anni diventa imperatrice d'Austria sposando Francesco Giuseppe, è ancora oggi uno dei personaggi storici più famosi ed amati. Attorno alla sua figura è nata una leggenda romantica che ha mantenuto un grande seguito popolare e quindi mi è venuta voglia di riproporre in teatro questa storia che è una favola romantica ma soprattutto una bellissima storia d'amore.

Leggi Tutto

Più di cento recite in tutta Italia per la tournée di “My Fair Lady” e “Al Cavallino Bianco” della Compagnia Corrado Abbati

Si è conclusa il 30 aprile a Gardone Riviera la lunga tournée invernale della Compagnia Corrado Abbati, che ha portato in giro per tutta Italia i due nuovi allestimenti – in esclusiva nazionale – di “My Fair Lady” e “Al Cavallino Bianco”.

Leggi Tutto

IL PIPISTRELLO AL METROPOLITAN DI NEW YORK

IL PIPISTRELLO AL METROPOLITAN DI NEW YORK

Strepitoso successo al “Met” per la nuova produzione de “Il Pipistrello” di Johann Strauss jr. a testimonianza della grande voglia di operetta anche nel pubblico americano. Dopo “La vedova allegra” presentata nella scorsa stagione – tra l’altro con Fabio Luisi, direttore principale del Metropolitan, sul podio – quest’anno è arrivato il capolavoro di Strauss.

Leggi Tutto

LE NUOVE PRODUZIONI DEL LEHÁR FESTIVAL DI BAD ISCHL

LE NUOVE PRODUZIONI DEL LEHÁR FESTIVAL DI BAD ISCHL

Anche quest’anno si leverà il sipario su uno dei più longevi festival estivi di operetta europei. A Bad Ischl, ridente località termale incastonata fra le alpi austriache, a poco meno di mezz’ora di strada da Salisburgo, saranno rappresentate tre nuove produzioni di operetta: “Il Pipistrello” di Johann Strauss (dal 16 luglio), “La Rosa di Stambul” di Leo Fall (dal 23 luglio) ed infine “Il matrimonio per scherzo” (Die Juxheirat) di Franz Lehàr (13 e 14 agosto).

Leggi Tutto

ALLA CAMERA DEI DEPUTATI IN FAVORE DELL’ OPERETTA IN ITALIA

Il Ministero dei beni e delle attività culturali, nella ripartizione effettuata dei fondi a sostegno dello spettacolo ha operato una esclusione – non riconoscendo alcuna inpresa di produzione di operetta – caratterizzata dal fatto di colpire, per l'intero triennio di erogabilità del fondo unico per lo spettacolo (FUS), l’intero «genere Operetta»...

Leggi Tutto

ANNUNCIATI I NUOVI SPETTACOLI PER LA PROSSIMA STAGIONE

ANNUNCIATI I NUOVI SPETTACOLI PER LA PROSSIMA STAGIONE

Una serie di “tutto esaurito” in importanti teatri italiani (dal Coccia di Novara al Nuovo di Udine, dallo Zandonai di Rovereto al Toniolo di Mestre, ma anche al Politeama di Bra o al Comunale di Vicenza…) ha contraddistinto questa parte di stagione della Compagnia Corrado Abbati che continua a mantenere il primato e la leadership nazionale nella rappresentazione di spettacoli di operetta.

Leggi Tutto

Questo website si propone come nuovo strumento di informazione e comunicazione essenzialmente dedicato al mondo dell’operetta e del teatro musicale in Italia. In una realtà, come quella italiana, dove viene spesso trascurato un genere di spettacolo come l’operetta, che pure ha una lunga tradizione e una grande popolarità, ci è parso necessario tenere vivo l’interesse e soprattutto stimolare la curiosità di chi si avvicina a questa forma di teatro o vuole approfondirne la conoscenza.
Inscena Srl
Via Galgana, 6
42121 Reggio Emilia - RE - Italy
P.I. 01556520359